Operatore Socio Sanitario

AWISO PUBBLICO n. 1/FSE/2018 POR PUGLIA FESR·FSE 2014 /2020 – Fondo Sociale Europeo – approvato con Decisione C(2015)5854 Del 13/08/2015 e Patto per Il Sud sottoscritto tra Regione Puglia e Presidenza del Consiglio del Ministri In data 10/09/2016

“Percorsi formativi per Il conseguimento della qualifica di Operatore Socio Sanitario (O.S.S.)”

Corso della durata di 1.000 ore di cui 550 d’aula e 450 di tirocinio formativo.

Le attività dell’Operatore Socio Sanitario, come previsto dal Regolamento Regionale n, 28 del 18/12/2007, pubblicato in BURP n. 181 suppl. del 19/12/2007, sono rivolte alla persona ed al suo ambiente di vita e si esplicano. In particolare, In:
a) assistenza diretta ed aiuto domestico alberghiero;
b) intervento igienico sanitario-e di carattere sociale;
c) supporto gestionale, organizzativo e formativo.

L’O.S.S. svolse la propria attività nel settore sociale e in quello sanitario ed, in particolare, in strutture
di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario, residenziali, semi-residenziali; ospedaliere ovvero direttamente al domicilio dell’utente.
La predetta attività viene realizzata in collaborazione con gli altri Operatori Professionali preposti all’assistenza sanitaria e sociale, secondo il criterio del lavoro multidisciplinare.

Come previsto dal citato Regolamento, i percorsi formativi tesi al conseguimento della qualifica di
O.S.S. prevedono l’erogazione di moduli didattici e la realizzazione di un tirocinio guidato. Il tirocinio deve essere svolto presso le strutture ed i servizi nel cui ambito è previsto l’impiego della figura professionale dell’O.S.S.

Prerequisiti

Destinatari interventi formativi devono possedere le seguenti caratteristiche:

  • residenza nella Regione Puglia;
  • diploma di scuola dell’obbligo secondo le vigenti disposizioni legislative e successive modificazioni relative all’elevamento dell’obbligo di istruzione;
  • di aver compiuto il 17° anno di età alla data di iscrizione al corso;
  • se cittadino straniero, essere in possesso di una buona conoscenza della lingua italiana.
  • Stato occupazionale: Disoccupato o inoccupato.

Programma e obiettivi

OBIETTIVI DI MODULO E MATERIE DI INSEGNAMENTO

Obiettivi di Modulo

Primo Modulo {200 ore di teoria):

  • acquisire elementi di base utili per individuare i bisogni delle persone e le più comuni problematiche relazionali;
  • distinguere i sistemi organizzativi socio-assistenziali e la rete del servizi;
  • conoscere i fondamenti dell’etica, i concetti generali che stanno alla base della sicurezza e della salute e dei lavoratori sui luoghi di lavoro, nonché i principi che regolano il rapporto di dipendenza del lavoratore (doveri, responsabilità, diritti, …. ):
  • conoscere i concetti di base dell’igiene e i criteri attraverso i quali mantenere la salubrità dell’ambiente.

Secondo Modulo (composto dalle seguenti unità modulari: A. 250 ore di teoria e 100 ore di esercitazioni e B. 450 ore di tirocinio):

  • riconoscere e classificare i bisogni ed interpretare le problematiche assistenziali derivanti in relazione alle principali caratteristiche del bambino, della persona anziana, della persona con problemi psichiatrici, con handicap, etc. o In situazione di pericolo;
  • identificare tutti gli elementi necessari alla pianificazione dell’esistenza, collaborando con le figure professionali proposte;
  • riconoscere le principali alterazioni delle funzioni vitali al fine di attivare altre competenze e/o utilizzare tecniche comuni di primo intervento;
  • applicare le conoscenze acquisite per: mantenimento di un ambiente terapeutico adeguato – cura della persona – mantenimento delle capacità residue- recupero funzionale;
  • conoscere ed applicare le diverse metodologie operative presenti nelle sedi di tirocinio;
  • conoscere i principali aspetti psico-sociali dell’individuo e del gruppo al fine di sviluppare abilità comunicative adeguate alle diverse situazioni relazionali degli utenti e degli operatori, nonché conoscere le caratteristiche, le finalità e le prestazioni di assistenza sociale allo scopo di concorrere, per quanto di competenza, al mantenimento dell’autonomia e dell’integrazione sociale dell’utente.

C.2 PRINCIPALI MATERIE DI INSEGNAMENTO
Area socio – culturale, istituzionale e legislativa:

  • elementi di legislazione nazionale e regionale a contenuto socio assistenziale e previdenziale;
  • elementi di legislazione sanitaria e organizzazione dei servizi (normativa specifica O .S.S.);
  • elementi di etica e di deontologia;
  • elementi di diritto del lavoro e il rapporto di dipendenza.

Area psicologica e sociale:

  • elementi di psicologia e sociologia;
  • aspetti psico-relazionali ed interventi assistenziali in rapporto alla specificità dell’utenza.

Area igienico- sanitaria ed area tecnico–operativa:

  • elementi di igiene;
  • disposizioni generali In materia di protezione della salute e della sicurezza dei lavoratori;
  • igiene dell’ambiente e comfort alberghiero;
  • lnterventi assistenziali rivolti alla persona in rapporto a particolari situazioni di vita e tipologia di utenza;
  • metodologia del lavoro sociale e sanitaria;
  • assistenza sociale